Dulcolax Supposte per adulti

  • Stitichezza
  • Azione in 10/30 minuti
  • Supposte

Dulcolax supposte è un lassativo da contatto per chi cerca un prodotto contro la stitichezza occasionale che agisca rapidamente (in circa 20 minuti).

Agisce localmente stimolando l'attività delle pareti intestinali e Facilitando la loro contrazione. Questo meccanismo d'azione stimola il transito delle feci lungo il colon, favorendone l'evacuazione.

Dulcolax supposte: i benefici

Azione rapida a partire da 10-30 minuti

Fornisce sollievo in un breve lasso di tempo

Migliora il movimento intestinale

Stimola i muscoli intestinali per facilitarne l'evacuazione

Azione locale

Agisce localmente, direttamente nel colon, dove è necessario

Uso e dosaggio

Le supposte devono essere scartate dalla confezione e inserite all’interno dell’ano con l'estremità appuntita.

Adulti e bambini sopra i 10 anni:

      1 supposta al giorno (supposta da 10 mg).

Donne in gravidanza:
è necessario consultare il medico.
 

Dulcolax Supposte è adatto per diabetici e celiaci, dopo il consiglio del medico.

Cosa contiene Dulcolax supposte?

BISACODILE

Dulcolax supposte per adulti contiene bisacodile, agisce stimolando la muscolatura liscia delle pareti intestinali preposte al transito delle feci. Grazie all'applicazione nel retto, l'azione è locale, direttamente dove è necessaria. In breve Dulcolax supposte facilita l'evacuazione e sblocca il tuo intestino rapidamente.

Come agisce Dulcolax supposte?

Una volta a contatto con il colon, il bisacodile contenuto nella supposta accelera il transito delle feci attraverso il colon. Il suo meccanismo d'azione stimola l'attività dei muscoli intestinali e favorisce la contrazione delle pareti dell'intestino, in questo modo l'evacuazione diventa più semplice, donandoti la sensazione di sblocco dopo circa 20 minuti (il tempo di azione può variare a seconda dell’individuo).

Domande frequenti

Quando si parla di stitichezza, vi sono domande ricorrenti.

    Dulcolax stimola i movimenti dell’intestino, accelera il transito delle feci e favorisce l’evacuazione. Mentre , l'azione principale di Dulcosoft è quella di legare l'acqua già presente nell’intestino crasso, proprio come fa una spugna: questo porta ad un aumento della quantità di acqua nelle feci, ammorbidendone la consistenza e rendendo l'evacuazione più confortevole.

    Questo lassativo fornisce un'azione locale per adulti e bambini sopra i 10 anni che soffrono di stitichezza occasionale. Si tratta di un lassativo adatto a chi ha difficoltà a deglutire e cerca un rimedio veloce (in circa 20 minuti).

    Dulcolax supposte contiene 10 mg di bisacodile e può essere assunta da adulti e bambini di età superiore a 10 anni (sotto controllo medico).

    Per le donne in gravidanza è necessario consultare un medico.

    Non esistono studi adeguati e ben controllati sull’uso del medicinale in gravidanza. Pertanto, pur non essendo mai stati segnalati effetti indesiderati o tossici durante la gravidanza, come tutti i medicinali, Dulcolax deve essere usato solo in caso di necessità, sotto il diretto controllo del medico.

    Questo farmaco non deve essere assunto su base giornaliera continua o per lunghi periodi di tempo senza indagare sulla causa della stitichezza. Un utilizzo eccessivo e prolungato può portare a perdita di liquidi ed elettroliti e carenza di potassio. I lassativi devono essere utilizzati per non più di 7 giorni, il meno frequentemente possibile (massimo 1 supposta al giorno). Per un utilizzo più prolungato, consultare il medico o il farmacista.

    Dulcolax supposte può essere assunto in qualsiasi momento della giornata perchè l'effetto di solito si verifica in circa 20 minuti (range da 10 a 30 minuti) dopo l'inserimento nel retto.

    La supposta è pensata per uso rettale: estrarre la supposta dal rivestimento e inserirla nel retto dal lato della punta. Non è necessario rimuovere il medicinale, si scioglierà e verrà eliminato insieme alle feci.

    Il principio attivo di Dulcolax supposte è il bisacodile, che agisce direttamente sui muscoli del colon inducendo il trasporto di acqua e sali minerali nell’intestino. Quest’azione avvia il movimento intestinale, facilitando così l’evacuazione con un effetto rapido (generalmente tra 10 e 30 minuti).

    Puoi consultare il foglietto illustrativo cliccando qui.

    Dulcolax supposte può essere acquistato in farmacia, parafarmacia e online.

    Esistono diversi tipi di lassativi, ciascuno dei quali agisce in maniera differente per facilitare il movimento dell’intestino.

    Lassativi stimolanti
    I lassativi stimolanti - tra cui bisacodile, il principio attivo in Dulcolax® - hanno una duplice azione: aumentano l’attività secretiva e stimolano la motilità dei muscoli intestinali. Questo meccanismo d'azione favorisce la propulsione delle feci verso l’esterno e quindi l’evacuazione.

    Integratori di fibre
    Gli integratori di fibre aggiungono massa alle feci, rendendole più morbide e facili da espellere. Gli integratori di fibre sono - in linea di massima - sicuri, ma possono provocare gonfiore, flatulenza e dolore addominale, oppure interferire con l'assorbimento di alcuni farmaci.

    Lassativi osmotici
    I lassativi osmotici, o salini, aiutano le feci a spostarsi attraverso l’intestino crasso, riducendo l’assorbimento del liquido intestinale. Questi lassativi contengono sostanze che vengono assorbite in minima parte dall’organismo e aggiungono acqua all’interno del colon: in questo modo si genera un effetto osmotico, che attira ulteriormente l’acqua nell’intestino. Questo idrata le feci e ne facilita il passaggio.

    Questa tipologia di lassativi è rappresentata da prodotti che aiutano a rendere più morbide le feci dure, secche e dolorose all’espulsione. Quando vengono utilizzati come prescritto nel foglietto illustrativo, gli ammorbidenti per le feci dure rappresentano un rimedio sicuro e delicato, ideale per mantenere l’intestino in movimento.

    Allo stesso tempo, i lassativi salini possono aumentare la frequenza di evacuazione delle feci. Un passaggio più facile in bagno e movimenti intestinali regolari? È una vittoria per tutti.

    Ogni qualvolta si assumono prodotti lassativi, è possibile incorrere in effetti collaterali sia nei trattamenti di breve termine, sia in quelli di lungo termine (come, del resto, accade per qualsiasi altro medicinale). Ad oggi non ci sono prove scientifiche di un rischio specifico per il colon con trattamenti lassativi a lungo termine: pertanto, su base empirica, i lassativi stimolanti possono essere considerati sicuri in trattamenti di lungo periodo, purché utilizzati secondo quanto riportato sul foglietto illustrativo.

    Se vengono assunte dosi elevate per periodi di tempo prolungati, possono verificarsi feci acquose (diarrea), crampi addominali e una perdita significativa di liquidi, potassio e altri elettroliti che possono danneggiare la salute dell’individuo, causando disturbi dell'equilibrio elettrolitico e minerale. Il sodio, il potassio, il magnesio e il fosforo sono elettroliti e minerali presenti in quantità molto specifiche all’interno del nostro organismo, e sono necessarie per il corretto funzionamento dei nervi e dei muscoli, compresi quelli del colon e del cuore. Lo stravolgimento del loro equilibrio può causare un malfunzionamento di questi organi vitali. In associazione all'abuso cronico di lassativi, sono stati descritti anche danni renali e debolezza muscolare.

    Secondo i dati disponibili, non è possibile affermare un rischio di assuefazione o dipendenza da lassativi. Alcuni soggetti che soffrono dei sintomi della stitichezza devono utilizzare questa tipologia di prodotti costantemente per poter mantenere il corretto funzionamento del proprio intestino senza sentire dolore. Le persone che soffrono di stitichezza devono utilizzare questi prodotti per poter mantenere il corretto funzionamento dell'intestino, senza i quali si troverebbero ad affrontare un grande sforzo per l’evacuazione.

    Nota: questo utilizzo costante non è il risultato di una precedente assunzione di lassativi. È piuttosto la condizione del soggetto (stitichezza cronica) a causare la necessità di un uso costante dei lassativi; questo non dovrebbe essere interpretato erroneamente come dipendenza. In questo caso, la dipendenza non ha una base farmacologica perché la maggior parte dei lassativi non vengono assorbiti dall’organismo e nessuno di essi attraversa la barriera emato-encefalica: di conseguenza, non raggiungendo il cervello, non possono causare dipendenza fisica.

I rimedi contro la stitichezza

In caso di stitichezza occasionale, puoi trovare il giusto rimedio.


Rimani informato

I sintomi della stitichezza possono essere estremamente fastidiosi soprattutto se perdurano nel tempo. Poiché sappiamo quanto possano essere frustranti e stressanti alcuni periodi, possiamo aiutarti a identificare le cause della stitichezza e a prevenirla.